Olimpiadi, 90% giapponesi preoccupato aumento dei contagi

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 18 lug. (askanews) - La stragrande maggioranza dei giapponesi - quasi il 90 per cento - è preoccupata per un possibile aumento delle infezioni da Covid durante le Olimpiadi di Tokyo, che dovrebbero aprirsi tra meno di una settimana, secondo un sondaggio di opinione preparato dall'agenzia Kyodo.

Inoltre, il 67,9% degli intervistati ha espresso dubbi sull'efficacia dell'introduzione della quarta situazione di emergenza a Tokyo.

Lo studio è stato condotto sabato e domenica. Il numero esatto degli intervistati non è stato specificato.

Le Olimpiadi di Tokyo sono state rinviate di un anno a causa del coronavirus e si terranno dal 23 luglio all'8 agosto. Dovrebbero diventare l'evento più grande in termini di numero di sport, 33 e categorie, 339. È prevista la partecipazione di circa 19 mila atleti e il numero di accompagnatori sarà ridotto a 41 mila.

È stato deciso che le Olimpiadi si terranno senza tifosi stranieri. I Giochi Olimpici e Paralimpici impiegheranno 300.000 persone, compresi i volontari, 190.000 alle Olimpiadi e 110.000 alle Paralimpiadi.

Nelle ultime ore si è appreso dei primi casi di positività ai test per il coronavirus tra gli atleti che vivono nel Villaggio Olimpico. Alla vigilia un test positivo è stato rivelato anche tra uno dei membri della delegazione olimpica, che vive nel territorio del villaggio olimpico. Secondo i media giapponesi, sono tutti cittadini di un paese, ma non è specificato quale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli