Olimpiadi: cerimonia Pechino 2022 includerà accensione braciere 'senza precedenti'

·1 minuto per la lettura
BEIJING, CHINA - JANUARY 10: The Beijing National Stadium on media walkthrough day ahead of the Beijing Winter Olympics at on January 10, 2022 in Beijing, China. (Photo by Tasos Katopodis/Getty Images)
BEIJING, CHINA - JANUARY 10: The Beijing National Stadium on media walkthrough day ahead of the Beijing Winter Olympics at on January 10, 2022 in Beijing, China. (Photo by Tasos Katopodis/Getty Images)

Pechino, 7 gen. (Adnkronos) – La cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici Invernali di Pechino il prossimo mese includerà una cerimonia di apertura "diversa" rispetto ai Giochi estivi 2008 in città e con l'accensione del braciere olimpico in un modo "senza precedenti negli oltre 100 anni di storia dei Giochi Olimpici", ha promesso il direttore Zhang Yimou. Il regista di 71 anni Zhang diventerà il primo uomo a dirigere cerimonie sia estive che invernali poiché Pechino diventa la prima città ad ospitare entrambe le versioni dei Giochi. 

"È un grande onore dirigere la cerimonia di apertura per la seconda volta", ha detto Zhang alla Xinhua. "Spero di fare una buona impressione e creare dei momenti meravigliosi che passeranno alla storia". Zhang ha affermato che anche l'ombra del coronavirus avrà un ruolo nel suo pensiero per la cerimonia. "Sulla scia della pandemia, il mondo ha bisogno di una visione nuova e rafforzata, ovvero che le persone del mondo si uniscano per affrontare le difficoltà e guardare con impazienza a un futuro luminoso", ha detto, sebbene le misure igieniche e le temperature fredde costringano la cerimonia a durare meno di 100 minuti e con solo 3.000 artisti, in calo rispetto ai 15.000 del 2008. Lo Stadio Nazionale di Pechino ospiterà la cerimonia di apertura il 4 febbraio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli