Olimpiadi: direttore creativo di Tokyo si dimette dopo aver insultato attrice per suo peso

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Tokyo, 18 mar. (Adnkronos) – Il direttore creativo delle Olimpiadi di Tokyo si è dimesso in relazione a uno scandalo che è seguito quando ha insultato una delle migliori attrici del cast e fatto commenti scortesi sul suo peso. Secondo i media giapponesi, il direttore creativo Hiroshi Sasaki aveva avanzato l'idea ai dipendenti che la robusta intrattenitrice di 33 anni Naomi Watanabe potesse apparire vestita da maiale alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici. L'attrice potrebbe apparire come un "Olympig" in un costume rosa, ha scherzato. Lo specialista della pubblicità di 66 anni si è scusato giovedì con Sasaki, che è anche uno stilista, dicendo che il suo commento era stato "molto inappropriato".

Ultimamente il comitato organizzatore è stato scosso da un grosso scandalo con l'organizzatore olimpico giapponese Yoshiro Mori che si è dimesso il mese scorso a causa dei commenti sessisti che hanno scatenato gravi critiche a livello internazionale. Mori aveva detto a una riunione del Comitato Olimpico giapponese (JOC) che le donne parlano troppo alle riunioni dei consigli di amministrazione. Con solo poco più di quattro mesi trascorsi, i pianificatori olimpici giapponesi stanno lottando con tutta una serie di problemi, tra cui la pandemia di coronavirus e i costi record.