Olimpiadi: Federer chiede decisione finale su Giochi Tokyo, 'ci saranno o no?'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 15 mag. (Adnkronos/Dpa) – Roger Federer ha invitato i responsabili delle Olimpiadi a porre fine a tutte le incertezze e a prendere una decisione finale sulla possibilità che Tokyo 2020 possa andare avanti. Il campione svizzero, vincitore di 20 titoli del Grande Slam, aveva sperato di fare un'ultima apparizione ai Giochi Olimpici l'anno scorso, solo che la pandemia ha significato che l'evento eè stato rinviato di 12 mesi. Sia il governo giapponese che il Comitato Olimpico Internazionale non si sono discostati dalla loro posizione secondo cui i Giochi andranno avanti nonostante una forte ondata di sostegno pubblico per una cancellazione. Con il Giappone che fatica a contenere il covid-19, tuttavia, e Tokyo ancora in uno stato di emergenza formale, rimangono grandi dubbi sul fatto che sia realistico per migliaia di visitatori internazionali venire nel paese in luglio e agosto.

Federer ha sentito le voci fiduciose, ma è anche consapevole che molti residenti di Tokyo sono contrari ai Giochi che si terranno quest'anno. "Onestamente non so cosa pensare. Sono un po' in bilico", ha detto Federer alla televisione svizzera Leman Bleu. "Mi piacerebbe giocare alle Olimpiadi, vincere una medaglia per la Svizzera. Mi renderebbe particolarmente orgoglioso. Ma se non dovesse accadere a causa della situazione, sarei il primo a capirlo. Penso che ciò di cui hanno bisogno gli atleti sia una decisione: ci saranno o no? Al momento, abbiamo l'impressione che succederà. Sappiamo che è una situazione fluida. E puoi anche decidere come atleta se vuoi andare o meno. Se senti che c'è molta resistenza, forse è meglio non andare…Non lo so", ha aggiunto lo svizzero.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli