Olimpiadi: Jessica Rossi, 'essere la portabandiera vale più di un oro olimpico'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 23 giu. – (Adnkronos) – "Mi avete conosciuto a Londra come la ragazza di ghiaccio che non si scompose a 20 anni davanti a una medaglia olimpica. Mi veniva facile e mi sembrava quasi scontato ottenere quel risultato. Da allora sono passati 9 anni tra alti e bassi. Ci sono stati momenti di buio in cui sembrava tutto difficile, altri in cui ho pensato di mollare. Ma non l'ho fatto. Ed è per questo che oggi sono qua. Quando il presidente Malagò mi ha chiamato sono scoppiata di gioia, per un sogno che vale molto di più di una gioia olimpica". Così la campionessa olimpica di Londra 2012 nel tiro a volo e portabandiera ai prossimi Giochi, Jessica Rossi, nel corso del suo intervento, ai giardini del Quirinale, alla cerimonia di consegna della bandiera da parte del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, alla delegazione azzurra che parteciperà ai Giochi olimpici e paralimpici di Tokyo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli