Olimpiadi, M5S lombardia incontra ministri: "C'è molto da fare"

Red-Alp

Milano, 11 nov. (askanews) - "Il confronto con il ministro Spadafora ha chiarito gli aspetti che ruotano intorno alle Olimpiadi invernali a partire dal ruolo della fondazione fino alle modalità di coordinamento degli investimenti in infrastrutture e ai relativi finanziamenti. Non capisco per quale motivo Fontana si senta offeso o sminuito: M5S Lombardia non ha mai visto il ministro Salvini in 14 mesi di governo, e nemmeno nessun altro ministro leghista. Eppure tante volte sono venuti al Pirellone. Con il PD abbiamo instaurato questa nuova prassi legata alla partecipazione e alla condivisione, facciamo politica non avanspettacolo come Salvini". E' quanto ha dichiarato in una nota il capogruppo del M5S Lombardia Marco Fumagalli, commentando l'incontro di questa mattina a Palazzo Pirelli a Milano, dei gruppo consiliari lombardi di M5S e Pd Lombardia con il ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora, e il ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Paola De Micheli.

In merito al quello con De Micheli, il consigliere Massimo De Rosa, a parlato di un incontro "positivo e operativo: abbiamo discusso alcuni snodi urgenti su trasporti e infrastrutture di Regione Lombardia e pianificato l'attività". "C'è molto da fare a partire dal trasporto ferroviario e la visione della mobilità anche in vista dei giochi olimpici" ha proseguito, concludendo "prima di nuovi investimenti fantasiosi si agirà per il recupero dell'esistente e la manutenzione. È la strada che abbiamo chiesto di seguire".