Olimpiadi: Samoa ritira squadra sollevamento pesi da Tokyo per i timori del covid

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Wellington, 1 lug. (Adnkronos) – Samoa ha ritirato la sua squadra di sollevamento pesi dalle Olimpiadi di Tokyo a causa delle restrizioni di Covid-19. Lo ha annunciato il comitato olimpico del paese. La nazione del Pacifico ha 11 atleti qualificati per competere ai giochi che iniziano il 23 luglio, ha detto il presidente della Samoa Association of Sports Patrick Fepulea'i. Il governo di Samoa ha stabilito che tre sollevatori di pesi, che hanno sede a Samoa, non sarebbero più in grado di recarsi alle Olimpiadi a causa dello stato di emergenza del paese.

"Comprendiamo appieno la logica alla base della decisione del governo, in particolare la necessità di proteggere le Samoa dal virus, in particolare la nuova mutazione che si sta diffondendo in tutto il mondo", ha affermato Fepulea'i. Le Samoa sarebbero ancora rappresentate alle Olimpiadi da altri atleti con sede all'estero, ha affermato Fepulea'i. Tra questi due atleti in Australia, quattro in Nuova Zelanda, uno negli Stati Uniti e uno già in Giappone. "Quando i Giochi saranno finiti, torneranno alle loro basi all'estero. Nessuno tornerà alle Samoa", ha detto Fepulea'i. Samoa, un paese di circa 200.000 persone, ha registrato un caso di Covid-19 dall'inizio della pandemia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli