**Olimpiadi: a Tokyo 370 azzurri, è record storico**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 2 lug. – (Adnkronos) – Il Direttore tecnico delle squadre nazionali Antonio La Torre ha comunicato le convocazioni azzurre per i Giochi Olimpici di Tokyo (programma dell’atletica: 30 luglio-8 agosto). Della squadra italiana fanno parte 76 atleti, di cui 41 uomini e 35 donne, il più alto numero di sempre alle Olimpiadi per l’atletica azzurra.

Tra i nomi di maggior richiamo, al maschile, tanti primatisti italiani: l’argento europeo indoor Gianmarco Tamberi nel salto in alto, il campione europeo al coperto e recordman dei 100 Marcell Jacobs con il finalista mondiale Filippo Tortu, Davide Re (400 e staffette), Yeman Crippa su 5000 e 10.000, il neo primatista e bronzo agli Euroindoor Paolo Dal Molin nei 110hs, Leonardo Fabbri nel peso, Massimo Stano nella 20 km di marcia, Eyob Faniel in maratona. Al femminile, spiccano i nomi del bronzo iridato di Doha Eleonora Giorgi nella 20 km di marcia con il bronzo mondiale di Londra 2017 Antonella Palmisano, le staffettiste della 4×100 vincitrici alle World Relays (Siragusa-Hooper-Bongiorni-Fontana), Luminosa Bogliolo nei 100hs, Nadia Battocletti nei 5000, la primatista dell’asta Roberta Bruni, le saltatrici in alto Alessia Trost ed Elena Vallortigara.

Gli azzurri qualificati per Tokyo 2020 salgono così a 370 (185 uomini, 185 donne) in 34 discipline differenti: è il record storico di qualificazioni olimpiche nella storia italiana. Superato il primato precedente che era stato realizzato in occasione di Atene 2004, quando furono 367 gli azzurri in gara. L'exploit odierno si va ad aggiungere a quelli già conseguiti nelle scorse settimane, quando l'Italia Team aveva fatto registrare il maggior numero di sempre legato ai numeri della partecipazione femminile e a quelli relativi alle qualificazioni individuali.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli