Olimpiadi, un'intrusa in delegazione indiana alla cerimonia d'apertura

Londra (Regno Unito), 29 lug. (LaPresse/AP) - È polemica alle Olimpiadi per l'intrusione di una misteriosa giovane tra le file della delegazione indiana durante la cerimonia inaugurale di venerdì. Nelle immagini si vede una ragazza in pantaloni blu e giacca rossa che marcia accanto al portabandiera indiano Sushil Kumar e in testa al corteo di 40 atleti vestiti di giallo. Le autorità indiane si sono lamentate con gli organizzatori per la presenza dell'imbucata, ma il presidente del Comitato organizzatore dei Giochi Olimpici di Londra 2012 Sebastian Coe ha spiegato che la donna era "un membro del cast che sembra chiaramente essersi esaltata" per la cerimonia. Secondo Coe, inoltre, non ci sarebbe stata nessuna falla nella sicurezza dell'evento, perché la donna era stata sottoposta ai controlli per entrare allo stadio olimpico. Coe ha aggiunto che gli organizzatori "avranno una loro discussione" sull'accaduto. Alla cerimonia inaugurale, curata dal regista Danny Boyle, hanno partecipato circa 10mila volontari, al fianco di musicisti, attori e ballerini professionisti.

Ricerca

Le notizie del giorno