Olimpiadi, Zaia: governo non puo' mancare a fianco comuni e regioni

Red/Gtu

Roma, 27 ago. (askanews) - "E' stata una riunione assolutamente proficua. Abbiamo definito il profilo ideale del manager della macchina olimpica, la cosiddetta Job Description, e abbiamo avviato la costituzione dei tre organismi della governance, necessari per proseguire il lavoro. Tra la nascita di una Società per Azioni o di una Fondazione ci siamo trovati unanimi nel scegliere la via della Fondazione, anche concettualmente più adatta al sogno olimpico. Adesso bisogna far presto, perché tutto va concretizzato entro l'anno": lo ha riferito un soddisfatto Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, al termine della Riunione con il Coni, la Regione Lombardia e i Comuni di Milano e Cortina, tenutasi a Milano, alla quale ha partecipato in videoconferenza.

"Abbiamo anche concordato un intenso lavoro comune perché il Governo vari l'indispensabile Legge Olimpica nella quale affrontare e compenetrare tutte le problematiche nel cammino verso l'inverno del 2026, ivi comprese quelle giuridiche, economiche, fiscali e di competenza istituzionale", ha aggiunto Zaia, concludendo: "E' assolutamente indispensabile che il governo nazionale sia della partita a fianco delle Regioni e dei due Comuni".