Olio di sesamo ritirato dal commercio per pericolo chimico

olio di sesamo ritirato dal mercato

In una comunicazione diffusa dal sito FoodSafeIT, il Ministero della Salute segnala la pericolosità per i consumatori di un tipo di olio di sesamo, che è stato ritirato dal commercio per un possibile rischio chimico. Le autorità governative hanno allertato i cittadini attraverso il portale di Avvisi di sicurezza e ai Richiami di prodotti alimentari.

Olio di sesamo ritirato dal commercio

La merce in questione è prodotta a Singapore da Oh Aik Food Industrial Pte Ltd nello stabilimento di Senoko Drive e distribuita in Italia da Taico s.n.c. Il prodotto di Taico s.n.c., con sede a Chiaverano, è commercializzato in taniche da cinque litri sotto il marchio Oh Aik Guan. Di questi il lotto incriminato è quello recante la data di scadenza del 22 maggio 2022.

Il Ministero della Salute è intervenuto per un presunto pericolo chimico. Infatti all’interno del prodotto sarebbe risultata una percentuale di Pah, idrocarburi armatici policlinici, superiore al limite consentito.

I distributori stanno limitando la vendita del prodotto, ritirandolo dalle corsie. Il Ministero avverte: “Se avete distribuito il prodotto a terzi siete pregati si informali tempestivamente. Siete pregati inoltre di contattarci per informarci sul quantitativo i giacenza e concordare un rientro e/o un rimborso“.

Solo pochi giorni prima alcuni lotti di salame casereccio sono stati ritirati dal commercio per la presenza di salmonella. Inoltre sono diversi i casi in cui è stata rinvenuta la presenza di Listeria all’interno di vari prodotti, in particolare il Puzzone di Moena e il Camembert.