Oliviero Toscani: "Ero da Zazzeri la sera prima del suo suicidio. Abbiamo riso. Non sembrava stressato"

La Repubblica

Il giorno prima che Luciano Zazzeri si togliesse la vita, Oliviero Toscani era a mangiare nel suo ristorante. Lo chef stellato aveva 63 anni ed è stato trovato senza vita nel garage della casa dei genitori, il 17 marzo. Toscani era un suo amico da quarant'anni, con lui aveva scritto due libri. Lo aveva incontrato solo poche ore prima e in un'intervista a Repubblica ha raccontato tutto il suo sconcerto.

"Non mi ero assolutamente accorto che ci fosse qualcosa che non andava. Abbiamo parlato e scherzato come facciamo di solito. Abbiamo parlato un po' di tutto. Del fatto che uno dei suoi figli si sarebbe sposato a settembre".

Nessun sentore di quello che sarebbe accaduto: per Toscani, Zazzeri non sembrava né stanco né stressato. Lo ricorda come un uomo gentile e preparato.

"Andare da lui trasmetteva quiete, non aveva niente a che fare con certi chef rampanti e aggressivi. Era umile, creativo, geniale"

Continua a leggere su HuffPost