Oliviero Toscani: "Salvini vale come Panda usata, ben venga la condanna"

webinfo@adnkronos.com

di Alisa Toaff 

"I soldi servono per dire quello che uno dice, in questo caso sono soldi ben spesi. Salvini vale come una Panda usata e se insultarlo mi costa 8mila euro ne vale la pena''. Così ironico il fotografo Oliviero Toscani all'Adnkronos commentando la sentenza della Corte d'Appello di Milano che ha confermato la condanna a 8mila euro di multa nei confronti del fotografo per avere diffamato Matteo Salvini. 

"Lui voleva 800mila ma ne becca solo 8mila - racconta il fotografo - ringrazio la sentenza perché sono uno che passerà alla storia per aver speso soldi per dire la verità su questo personaggio. Io farò comunque ricorso in Cassazione'', conclude Toscani.