Oltre 200 civili sono ancora nascosti nell'acciaieria di Mariupol - sindaco

Fumo nero dall'acciaieria Azovstal a Mariupol

KIEV (Reuters) - Più di 200 civili sono ancora nascosti insieme ai militari nell'acciaieria Azovstal nella città ucraina di Mariupol, ha detto il sindaco, Vadym Boychenko.

Secondo il sindaco, un totale di circa 100.000 civili è ancora nella città, occupata dalle forze russe.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli