Omicidio a Monza, 42enne ucciso in strada a coltellate

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Omicidio a Monza nella tarda mattinata di domenica 29 novembre. Un uomo è stato ucciso a coltellate per strada, in via Fiume, nel quartiere San Rocco.

Stando a quanto riferito dall'Azienda regionale emergenza urgenza, Cristian Sebastiano, 42 anni, che risiedeva a pochi metri di distanza, è stato notato a terra da un passante che ha subito chiamato i soccorsi. Sul posto sono intervenute un'ambulanza e un'automedica del 118, ma il personale paramedico non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo.

GUARDA ANCHE - Omicidio Sacchi, spunta un nuovo video

La vittima sarebbe stata raggiunta da diversi fendenti al torace e alla gola e sarebbe morta dissanguata a causa delle gravi ferite riportate. Sul luogo dell'omicidio sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Monza. L'episodio si è verificato circa un quarto d'ora prima delle 13.

Nella notte, un 14enne e un 15enne sono stati fermati perché sospettati di aver aggredito e ucciso Cristian Sebastiano. Lo ha confermato il Procuratore della Repubblica per i minorenni di Milano Ciro Cascone. Uno dei due avrebbe detto agli inquirenti di averlo fatto "per punirlo di avermi trascinato nella tossicodipendenza", ma il movente è al momento ancora al vaglio.

Rischiano un'accusa per omicidio premeditato. Le coltellate sarebbero state sferrate con un coltello da cucina, secondo i primi accertamenti medico legali. È quanto emerso dal lungo interrogatorio dei due ragazzini, entrambi residenti a Monza, terminato all'alba di stamane.

GUARDA ANCHE - Omicidio Lecce, la dinamica del delitto