Omicidio carabiniere, Ris: impronte di Natale su controsoffitto hotel

Red/Cro/Bla

Roma, 13 set. (askanews) - Le impronte di Christian Gabriel Natale Hjort, in carcere per l'omicidio di Mario Cerciello Rega, sono state trovate su un pannello del controsoffitto della camera d'albergo, nel centro di Roma, dove era alloggiato il ragazzo americano, assieme all'amico connazionale Finnegan Lee Elder.

Nello scomparto era stato nascosto dallo stesso Elder il coltello con cui, la notte del 26 luglio, era stato ucciso poco prima il vice brigadiere Mario Cerciello Rega.

Secondo quanto emerge dal rapporto dei Ris sono state rilevate una impronta palmare e due papillari. Il rapporto dei carabinieri del Ris è stato depositato in vista dell'udienza per il riesame.