Omicidio Caruana Galizia, rinnovata fiducia a Muscat

webinfo@adnkronos.com

Il partito laburista avvierà il processo per eleggere il nuovo leader l'8 gennaio prossimo e il premier Jospeh Muscat potrebbe rimanere alla guida del partito e del governo fino ad allora. E' quanto riporta il 'Times of Malta' citando fonti governative sui risultati della riunione straordinaria del gruppo parlamentare dei laburisti convocata questa mattina. 

Una mossa che aveva fatto pensare che il premier, dopo giorni di proteste popolari dopo che è emerso il ruolo del suo ex capo staff, Keith Schmbri, nell'indagine per l' omicidio di Daphne Caruana Galizia, potesse essere spinto ad annunciare le dimissioni in tempi più rapidi. Invece i parlamentari laburisti hanno ribadito, con un comunicato diffuso al termine della riunione, la loro fiducia nel premier Muscat e il loro sostegno a qualsiasi decisione prenderà. 

I delegati del partito inizieranno la votazione per scegliere il nuovo leader l'otto gennaio per avere poi la votazione decisiva, sugli ultimi due candidati rimasti, il 18 gennaio, riferiscono ancora le fonti del giornale maltese.