Omicidio Cerciello, collega Varriale: "Sentenza non può eliminare dolore ma rende giustizia"

·1 minuto per la lettura

“La sentenza, pur se non può eliminare il dolore per la tragica perdita di Mario, gli rende giustizia per la persona che era: un bravissimo ragazzo e un eccellente Carabiniere”. Così Andrea Varriale, il militare dell’Arma che era in servizio con Mario Cerciello Rega, commenta all’Adnkronos tramite il proprio legale di parte civile al processo, l’avvocato Roberto Borgogno, la sentenza che ha condannato Finnegan Lee Elder e Christian Gabriel Natale Hjorth all’ergastolo per l’omicidio del vicebrigadiere dei Carabinieri.

“È una sentenza netta e importante per lui e per tutti i Carabinieri che ogni giorno fanno il proprio dovere - sottolinea tramite il suo legale - perché permette loro di continuare a confidare nella giustizia e di tenere vivo il senso della loro funzione”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli