Omicidio di Simonetta Gaggioli: arrestata la nuora Adriana Pereira Gomes

Simonetta Gaggioli nuora

A cinque mesi di distanza dal ritrovamento del suo corpo in un sacco a pelo, nuovi elementi emergono sull’omicidio di Simonetta Gaggioli: responsabile della sua morte sarebbe la nuora, che l’avrebbe avvelenata facendole iniettare una dose massiccia di farmaci.

Simonetta Gaggioli: il ruolo della nuora

Da quanto il 3 agosto 2019 il suo cadavere fu trovato ai lati della vecchia statale Aurelia a Riotorto (in provincia di Livorno), le indagini per capire cosa stesse dietro al suo decesso non sono mai terminate. La svolta è arrivata sabato 11 gennaio 2020 con l’arresto della 32enne Adriana Pereira Gomes, compagna del figlio della vittima Filippo Andreani. La coppia era indagata da mesi per omicidio volontario e occultamento di cadavere.

Secondo gli inquirenti la donna avrebbe fatto assumere alla suocera una dose di farmaci pari a dieci volte quella consentita. Una volta morta, si sarebbe fatta carico da sola del cadavere. Dopo averlo trasportato fuori dalla sua abitazione di Riotorto, lo avrebbe infatti messo in auto per poi abbandonarlo sul ciglio della strada. Una circostanza confermata nel corso dell’esperimento giudiziale in incidente probatorio svolta il 3 gennaio 2020.

Ancora da chiarire i motivi per cui la donna avrebbe ucciso Simonetta. Per la Procura di Livorno l’avrebbe fatto per due cause. Da una parte che per un rapporto conflittuale con lei, dall’altra per ottenere qualche beneficio nell’eredità che il figlio avrebbe ottenuto. Tra l’altro, non dando comunicazione del decesso, avrebbe trasferito la pensione della Gaggioli sul suo conto corrente bancario dopo averla prelevata con il bancomat della defunta. L’arresto di Adriana alleggerirebbe la posizione di Filippo, che potrebbe essere scagionato dal sospetto di essere complice dell’omicidio.

.

  • Dimesso da centro oncologico, muore in un incidente: indagata la figlia
    Notizie
    notizie.it

    Dimesso da centro oncologico, muore in un incidente: indagata la figlia

    Muore dopo essere stato dimesso da un centro oncologico, indagate la figlia, un camionista e una 23enne statunitense.

  • Caso Weinstein, l'attrice dei Sopranos: "Così mi stuprò"
    Notizie
    Adnkronos

    Caso Weinstein, l'attrice dei Sopranos: "Così mi stuprò"

    L'attrice Annabella Sciorra ha fronteggiato il produttore Harvey Weinstein oggi in tribunale, raccontando i dettagli dello stupro di cui l'accusa, con la voce rotta dall'emozione. La 59enne, nota per il suo ruolo nella serie "The Soprano's", ha riferito che il produttore è entrato a forza nel suo appartamento a New York e ha cominciato a sbottonarle la camicetta.  "Gli ho detto di andarsene, ma lui non si fermava e io sono stata sopraffatta perché lui è un uomo molto grande", ha detto Sciorra, raccontando che Weinstein le ha immobilizzato le braccia mentre lei tentava di respingerlo. "Dopo si è buttato sopra di me e mi ha stuprato", ha proseguito l'attrice, che ha raccontato nei dettagli la violenza subita. Le volte successive che incontro Weinstein, lui fu "molto minaccioso", avvertendolo di non fare parola di quanto era successo, ha affermato la Sciorra, aggiungendo che dopo lo stupro lei prese a bere e farsi dei tagli sul corpo.  Sciorra è uno dei testimoni chiave dell'accusa contro Weinstein e dovrà anche affrontare il controinterrogatorio della difesa. Mentre parlava, il produttore di Hollywood ha ascoltato in silenzio, prendendo qualche nota. Weinstein, 67 anni, è a processo con l'accusa di molestie sessuali e stupro da parte di due donne, l'aspirante attrice Jessica Mann nel 2013 e l'ex assistente alla produzione Mimi Haleyi nel 2006. Le accuse di Sciorra, così come di altre quattro donne chiamate a testimoniare, riguardano fatti ormai prescritti. Ma la difesa ha scelto di convocarle per provare il presunto comportamento predatorio del produttore, al centro di uno dei casi simbolo del movimento MeToo. Più di 80 donne hanno accusato Weinstein di aggressioni sessuali.  Il processo è iniziato il 6 gennaio e, dopo una selezione della giuria durata due settimane, sono state ascoltate le dichiarazioni iniziali dell’accusa e gli avvocati difensori. Mentre l’ufficio del procuratore distrettuale prova ad inquadrare le donne accusatrici come "non in grado di difendersi dalle pressioni e gli inganni di Harvey Weinstein", la difesa propone una narrativa diversa: di rapporti consenzienti, protratti nel tempo, ben oltre la data delle presunte aggressioni.  Al contrario, l’accusa sostiene come Weinstein abbia sfruttato il proprio "potere e prestigio" nell’industria cinematografica per costringere le sue vittime al silenzio. "Alla fine del processo" - ha detto l’assistente al procuratore distrettuale Meghan Hast - "le prove dimostreranno come l’uomo seduto qui davanti a noi non fosse solo un gigante di Hollywood; è stato uno stupratore, che ha aggredito queste donne ed utilizzato la propria influenza nell’industria cinematografica per metterle a tacere sulla questione". "La voce di queste donne verrà finalmente ascoltata,", ha concluso la Hast. Weinstein è sotto accusa per molestie sessuali nei confronti della sua ex assistente alla produzione Mimi Haleyi nel 2006 e per lo stupro di Jessica Mann nel 2013. Damon Cheronis, avvocato difensore dell'ex produttore di Hollywood, sostiene che Mann, aspirante attrice, abbia intrattenuto una relazione di 5 anni con Weinstein, scambiando messaggi amorosi in cui lei definisce il produttore il suo "casual boyfriend".  "Ti amo, come sempre. Ma odio sentirmi come un ripiego", ha scritto l’accusatrice in un messaggio inviato a Weinstein nel 2017 – messaggio apposto sullo schermo Tv nel retro dell’aula durante l’arringa iniziale di Cheronis. "Signore e signori della giuria, non è così che si parla al proprio aggressore", ha detto l’avvocato. “Non è così che si parla al proprio stupratore".

  • Chiara Ferragni, incidente in casa con Fedez: “Sto per sb****”
    Notizie
    notizie.it

    Chiara Ferragni, incidente in casa con Fedez: “Sto per sb****”

    Non ne va bene una a Chiara Ferragni: questa volta suo marito Fedez l'ha presa in giro per i suoi allenamenti per potenziare gli addominali.

  • Si tuffa in piscina e muore: tragedia in un centro fitness di Roma
    Notizie
    notizie.it

    Si tuffa in piscina e muore: tragedia in un centro fitness di Roma

    Un 45enne è morto a seguito di un malore in un centro fitness di Roma. A provocare il decesso un malore improvviso: sul caso indaga la Polizia.

  • Schumacher irriconoscibile, "corpo deteriorato e muscoli atrofizzati"
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Schumacher irriconoscibile, "corpo deteriorato e muscoli atrofizzati"

    Il neurochirurgo dell'Ospedale Bellaria di Bologna a motorsport: "Dobbiamo immaginare una persona diversa da quella che ricordiamo sulle piste"

  • Fabio Volo contro Salvini: “Vai a citofonare ai camorristi se hai le palle”
    Notizie
    notizie.it

    Fabio Volo contro Salvini: “Vai a citofonare ai camorristi se hai le palle”

    Fabio Volo si scaglia contro Matteo Salvini durante "Radio Deejay" e lo invita a "fare lo splendido con i forti, non con i deboli".

  • Come resettare spia motore: guida per la manutenzione delle auto
    Notizie
    Motori Magazine

    Come resettare spia motore: guida per la manutenzione delle auto

    Come resettare la spia di avaria del motore quando rimane accesa a lungo? Una guida pratica e veloce per farlo in sicurezza e senza rovinare la centralina.

  • Lamborghini Veneno Roadster, all'asta a più di 5 milioni di euro
    Notizie
    motor1

    Lamborghini Veneno Roadster, all'asta a più di 5 milioni di euro

    Sarà battuta il 5 febbraio a Parigi da RM Sotheby's. Riuscirà a battere il record di 7,6 milioni di euro?

  • Incendio a Lucca, la telefonata di Giulia: “Zio corri, brucia la casa”
    Notizie
    notizie.it

    Incendio a Lucca, la telefonata di Giulia: “Zio corri, brucia la casa”

    Giulia Salotti, la 14enne morta nella sua casa in provincia di Lucca per un incendio, aveva fatto un estremo tentativo di salvarsi chiamando gli zii.

  • La morte di Raffaello Sanzio: un mistero di 500 anni
    Notizie
    notizie.it

    La morte di Raffaello Sanzio: un mistero di 500 anni

    La morte di Raffaello Sanzio resta ancora un mistero 500 anni dopo: tutte le curiose ipotesi sul malessere fatale all'Urbinate.

  • Sandra Milo: “Bettino Craxi a letto era dotato”
    Notizie
    notizie.it

    Sandra Milo: “Bettino Craxi a letto era dotato”

    Tra le molte storie d'amore avute da Sandra Milo in gioventù ce n'è persino una con Bettino Craxi: l'attrice ha svelato tutti i dettagli.

  • "Caro Di Maio, il vero traditore è chi ha dilapidato i consensi"
    Notizie
    HuffPost Italia

    "Caro Di Maio, il vero traditore è chi ha dilapidato i consensi"

    "Non c'e bisogno della zingara per decriptare il futuro del Movimento: sarauna forza europeista e riformista, quindi inutile.

  • Virus cinese, scienziati ipotizzano che siano i serpenti all'origine dell'epidemia
    Notizie
    AGI

    Virus cinese, scienziati ipotizzano che siano i serpenti all'origine dell'epidemia

    All'origine del misterioso coronavirus che ha fatto già 17 vittime nella provincia cinese dell'Hubei potrebbero esserci i serpenti: è quanto sostengono cinque scienziati cinesi, che hanno pubblicato proprio oggi uno studio su Journal of Medical Virology. "Le nostre ricerche suggeriscono che il serpente è il più probabile serbatoio di animali selvatici del virus 2019nCoV", scrivono i cinque (Wei Ji, Wei Wang, Xiaofang Zhao, Junjie Zai, Xingguang Li).Il 2019nCoV è il nome dato al nuovo coronavirus dall'Organizzazione mondiale della Sanità. I serpenti -che erano in vendita nel mercato ittico all'ingrosso Wuhan Huanan, ora chiuso- potrebbero essere all'origine della misteriosa e letale infezione alle vie respiratorie che sta mietendo vittime in queste settimane nella provincia cinese dell'Hubei."Molti pazienti -si legge nell'abstract pubblicato sulla rivista- sono stati esposti ad animali selvatici nel mercato all'ingrosso di frutti di mare di Huanan, dove venivano venduti anche pollame, serpenti, pipistrelli e altri animali da allevamento. Le nostre analisi suggeriscono che il 2019-nCoV possa essere un virus ricombinante tra il coronavirus del pipistrello e un coronavirus sconosciuto all'origine".La misteriorsa polmonite è stata accertatata er la prima volta alla fine di dicembre dell'anno scorso. L'ipotesi degli scienziati è che il 2019-nCoV possa essere passato dalla specie ospite, i pipistrelli, ai serpenti e poi agli esseri umani.

  • Tumore alla vescica, 1 caso su 20 causato dall'acqua del rubinetto
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Tumore alla vescica, 1 caso su 20 causato dall'acqua del rubinetto

    Lo rivela uno studio. In 9 Paesi Ue sono stati rilevati dei livelli di trilometani superiori a 100 microgrammi per litro. C'è anche l'Italia.

  • Morto Gianluigi Patrini, ex calciatore: ha avuto un incidente stradale
    Notizie
    notizie.it

    Morto Gianluigi Patrini, ex calciatore: ha avuto un incidente stradale

    L'ex difensore del Crema Gianluigi Patrini è morto in un incidente stradale: è finito fuori strada ed è finito contro un cancello.

  • C’è posta per te, Giuseppe e Valeria stanno ancora insieme: la foto
    Notizie
    notizie.it

    C’è posta per te, Giuseppe e Valeria stanno ancora insieme: la foto

    Giuseppe e Valeria di C'è Posta per Te stanno ancora insieme dopo il tradimento e la partecipazione al programma? La risposta è sui social.

  • Palermo: Giorgia, la ragazza con la chemio che si occupa di diritti umani
    Notizie
    Adnkronos

    Palermo: Giorgia, la ragazza con la chemio che si occupa di diritti umani

    "La malattia fa parte di me, ma non voglio diventare quella che racconta il suo tumore...". Giorgia Butera, sociologa palermitana della comunicazione, scrittrice ed advocacy, è Presidente di Mete Onlus, ama andare dritto al punto. La scorsa estate ha scoperto di avere un tumore, aggressivo. Dopo i primi esami, i controlli, la prima operazione. E dopo poche settimane, una seconda operazione. Più di dieci ore sotto i ferri. Adesso la radioterapia e la chemioterapia. Qualche anno fa, dopo un brutto incidente, è stata costretta e restare per quasi due anni a letto. Ma lei non si è mai fermata. Continua ad occuparsi, come fa da anni, di diritti umani. Ha ideato il progetto "Sono una bambina, non una sposa", lotta contro il turismo sessuale, ha partecipato al World Social forum di Montreal, solo per citare alcuni dei suoi progetti. Lavora su una rassegna sui diritti umani, unendo anche le arti varie ai diritti umani. Così, armata di stampelle, non ha voluto mancare di recente allo spettacolo inserito nell’evento 'Nasrin Sotoudeh avvocato a tutti i costi', parte di Woman’s freedom Iran, promosso proprio da Mete onlus. "Mi rendo conto che ci sono professionalità importanti che sanno raccontare i diritti umani attraverso lo spettacolo, ne faremo tesoro ​- racconta Giorgia Butera all'Adnkronos - Se c'è un modo per avvicinare la gente ai diritti umani è quello di raccontarlo attraverso le arti visive, diventa un linguaggio più facile". ​Poi, inevitabilmente, l'argomento torna sul tumore. "La malattia fa parte di me, io so che quando ho la chemio non potrò fare molto - spiega - ma non mi preoccupo. So che svegliandomi posso avere bisogno delle stampelle, però non mi abbatto. Anzi mi dà la forza per reagire. Adesso Giorgia sta lavorando a due campagne di prevenzione. "Una con i farmacisti - spiega Butera con gli occhi che brillano - Stiamo lavorando a questa campagna con enorme diffusione, la porteremo anche alle comunità straniere e sicuramente alle detenute perché non c'è molta attenzione nelle carceri ma anche nelle comunità straniere. In questi mesi, io ho lavorato per questo". Ma Giorgia Butera non si ferma qui. In occasione della Giornata della Memoria, calendarizzato all'Unar Giorgia incontrerà gli studenti di Bisacquino, nel palermitano. "Un confronto con gli studenti su come, ancora, oggi sia necessario parlare di discriminazioni razziali - dice Giorgia - E poi riprendiamo il ciclo di incontri nelle scuole sul tema del rispetto dignità umana". E tra una chemio e l'altra, un incontro a Prizzi, e l'avvio "di due campagne di prevenzione per la lotta al cancro, una delle quali è dedicata a varie tipologie di cancro, realizzata in collaborazione con la Associazione Farmaciste Insieme (presieduta da Angela Margiotta)". E l'avvio di Oidr, l'Osservatorio Internazionale Diritti Umani e Ricerca in collaborazione con l'avvocato Francesco Campagna (Console Onorario Ghana Sicilia e Calabria). Ma anche progetti umanitari artistici, insieme al regista Alessandro Ienzi, a Wajahat Abbas Kazmi (Filmaker pakistano) e Yousif Latif Jaralla (regista cantastorie iracheno) "coniugheremo i diritti umani alle arti".  "E, come sempre, attivo sportello di assistenza psicologica sul territorio, ad occuparsene le due psicologhe di Mete Onlus", aggiunge Giorgia Butera. E spiega: "La campagna "Woman's Freedom Iran" prosegue, ma si estende anche, diventando una campagna a tutela della libertà delle donne in ogni parte del mondo". "Portiamo avanti l'esistente, ogni attività viene condotta nel tempo in nome delle Campagne sociali di riferimento", dice. Intanto l'aspetta la chemioterapia. Ma nel frattempo, Giorgia, non si ferma. "No, non voglio diventare quella che racconta il tumore...", dice sorridendo.

  • Silvia Provvedi è incinta: la foto del pancione
    Notizie
    notizie.it

    Silvia Provvedi è incinta: la foto del pancione

    Silvia Provvedi aspetta il suo primo bambino: la cantante è stata sorpresa col pancione per le vie di Milano insieme al suo fidanzato.

  • Paola Ferrari contro Taylor Mega per il dito medio: “Foto orrenda!”
    Notizie
    notizie.it

    Paola Ferrari contro Taylor Mega per il dito medio: “Foto orrenda!”

    Taylor Mega è nella bufera per le foto del suo dito medio alle forze dell'ordine. Anche Paola Ferrari si è scagliata contro l'influencer.

  • Francesca Cipriani confessa: “Sono stata arrestata”
    Notizie
    notizie.it

    Francesca Cipriani confessa: “Sono stata arrestata”

    Francesca Cipriani è senza freni: la showgirl ha confessato che nel 2010 sarebbe stata arresta a Roma dopo un suo gesto eclatante.

  • Usa, stretta su visti per donne incinte: no "turismo nascite"
    Notizie
    Adnkronos

    Usa, stretta su visti per donne incinte: no "turismo nascite"

    L'amministrazione Trump ha deciso una stretta sui visti d'ingresso per le donne incinte, per evitare "il turismo delle nascite" di chi vuole dare la cittadinanza americana ai figli. Le nuove regole diffuse oggi dal dipartimento di Stato, che entrano in vigore domani, stabiliscono che se i funzionari consolari hanno "ragioni di credere" che una donna richiedente un visto turistico o per lavoro potrebbe partorire durante la sua permanenza, allora le autorità devono presumere che la richiesta abbia "come scopo principale l'ottenimento della cittadinanza americana per il figlio".  Per poter ottenere il visto, la richiedente dovrà provare l'esistenza di "un legittimo motivo primario per il viaggio". "L'industria del turismo delle nascite pone un rischio per la sicurezza nazionale", afferma il dipartimento di Stato che parla di in una vera e propria "industria" con il coinvolgimento di "reti criminali internazionali" dedite a questo scopo. La nascita sul suolo degli Stati Uniti dà automaticamente diritto alla cittadinanza.

  • Terremoto di magnitudo 6.0 al largo delle coste statunitensi
    Notizie
    notizie.it

    Terremoto di magnitudo 6.0 al largo delle coste statunitensi

    Violentissima scossa vicino alle coste statunitensi all'alba del 23 gennaio: paura tra la popolazione per un terremoto di magnitudo pari a 6.0.

  • Migliori macellerie di Milano: le informazioni e i consigli
    Notizie
    notizie.it

    Migliori macellerie di Milano: le informazioni e i consigli

    Tutti i consigli sulle migliori macellerie di Milano, i loro indirizzi e i prodotti più consigliati.

  • Luigi Mario Favoloso beccato in Svizzera: la foto
    Notizie
    DonneMagazine

    Luigi Mario Favoloso beccato in Svizzera: la foto

    Chi ha paparazzato Luigi Mario Favoloso in Svizzera. L'ex fidanzato di Nina Moric è visibilmente “dimagrito” e sembra molto pensieroso.

  • La nuova vita di Harry e Meghan in Canada
    Notizie
    AGI

    La nuova vita di Harry e Meghan in Canada

    Harry è arrivato a Vancouver, in Canada, dove si è ricongiunto alla moglie Meghan Markle e al figlio Archie, dopo due settimane di separazione, in cui il secondogenito del principe Carlo ha negoziato il 'divorzio' dalla Royal Family. Il Daily Mail pubblica le foto dell'arrivo di Harry sorridente al Vancouver International Airport.Poco prima, erano state diffuse le foto di Meghan alla sua prima uscita dalla lussuosa abitazione fronte oceano, sull'isola di Vancouver, dove ha passato la maggior parte degli ultimi due mesi. Le immagini la ritraggono raggiante, mentre porta il piccolo Archie in un marsupio per una passeggiata nel parco di Horth Hill, non lontano da casa. Con lei anche i suoi due cani, Oz e Guy.Per la loro nuova vita, lontani dalle convenzioni di Buckingham Palace, Harry e Meghan hanno scelto l'isola canadese di Vancouver, dove la famiglia è ora riunita al completo. Affacciata sul Pacifico, l'isola di circa 31 mila km2, amministrata dalla provincia della Columbia Britannica, ospita poco meno di 740 mila residenti. È separata da Vancouver, sulla terraferma canadese dallo Stretto di Georgia e dallo Stretto Queen Charlotte, mentre lo Stretto di Juan de Fuca la collega territorio statunitense dello Stato di Washington, entrambi raggiungibili con collegamenti marittimi.L'isola - battezzata in onore di George Vancouver, l'ufficiale britannico della Royal Navy che esplorò la costa nord-occidentale del Pacifico tra il 1791 e il 1794 - è rinomata per il suo clima mite, uno stile di vita all'insegna della natura e dei tempi lenti, ma senza rinunciare alla vivacità artistica e mondana. La storia e la cultura si concentrano nel capoluogo Victoria, la più antica della provincia e la più grande dell'isola, oltre al centro portuale di Nanaimo, dove sono state inventate le omonime celebri barrette di cioccolato e la crema pasticcera, ricca di negozi, ristoranti e gallerie d'arte. La nuova dimora dei duchiParadiso nel paradiso, la lussuosa abitazione da 14,1 milioni di dollari, fronte oceano, dimora dei duca di Sussex già da Natale, uno dei luoghi più idilliaci di tutta l'isola. In base alla pianta pubblicata dalla Daily Mail, la tenuta è composta da una casa principale di 3.400 metri quadrati con cinque camere da letto e otto bagni e un cottage per gli ospiti di 715 metri quadrati con tre letti e due bagni.La struttura vanta un giardino d'inverno su un terreno di quattro acri con due punti di accesso alla spiaggia privata e vista mozzafiato sulla penisola. Secondo la casa d'asta Sotheby's, all'interno della casa principale si trova una sala da pranzo formale, un ufficio con camino, un ampio soggiorno a due piani che si apre sulla cucina dello chef con forno per pizza, una sala giochi con mobile bar, una sala multimediale e una sala di degustazione di vini.Nei pressi della loro nuova dimora sorge il parco di Horth Hill, dove Meghan è stata vista a passeggio, raggiante, con il piccolo Archie in un marsupio. Sull'accoglienza riservata dai residenti del Nord Saanich ai Duchi di Sussex, l'inviata della Bbc riferisce di un "senso di gioia e orgoglio per il fatto che abbiano scelto la loro isola", dove la gente "appare rilassata e accogliente".Secondo i locali, Harry e la sua famiglia "meritano di aver tutto lo spazio necessario, come chiunque altro, e che sicuramente riusciranno a trovare qui, almeno fin quando i media li lasceranno in pace". I Duchi di Sussex aspirano ad uno stile di vita piu' rilassato, a riparo dai riflettori mediatici. "Non credo che saranno seccati. I canadesi dovrebbero salutarli, ma non credo facciano salti di gioia" ha detto all'emittente inglese un residente nato a Vancouver ma dalle radici britanniche.