Omicidio di Valenza, amico della donna confessa

Red/Nav

Roma, 25 gen. (askanews) - Dopo aver ucciso l'amica maestra Ha cercato di buttarsi sotto un treno Michele V., 46 anni, fermato oggi dai carabinieri di Alessandria in relazione all'omicidio di Ambra Pregnolato. Della donna il soggetto si era innamorato circa un anno fa, ma dopo i suoi dinieghi a scappare con lui, l'uomo ha perso la testa. L'ha colpita con un martello e poi ha cercato di togliersi la vita. Rimasto ferito, è in stato di fermo e piantonato in ospedale. Gli accertamenti sono stati condotti dai carabinieri.

Ambra è stata trovata morta ieri nella sua casa di Valenza. Michele era conosciuto dalla famiglia della vittima. E' stato sentito fino alla tarda notte di ieri dagli inquirenti, dopo che nel pomeriggio era stato trovato, ferito, sui binari della ferrovia. Una volta soccorso, assistito da un avvocato d'ufficio, ha detto tutto. E così nel giro di nemmeno 24 ore è arrivata l'attesa svolta. Era stato il marito, orafo, a scoprire il cadavere della donna quando era tornato a casa per la pausa pranzo.