Omicidio Diabolik: ordinanza, ex compagna a Calderon ‘lo hai ammazzato con la pistola mia’

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 dic. (Adnkronos) – “M’hai rubato la pistola per fa’ ‘n omicidio de m…!”. Così l’ex compagna di Raul Calderon, presunto killer di ‘Diabolik’ in una telefonata intercettata contenuta nell’ordinanza di convalida del gip di Roma. Calderon, argentino, è in carcere con l’accusa di omicidio aggravato dal metodo mafioso in relazione alla morte di Fabrizio Piscitelli, alias ‘Diabolik, ucciso il 7 agosto 2019 nel parco degli Acquedotti a Roma con un colpo di pistola. All’arresto si è arrivati dopo le indagini, coordinate dalla Dda di Roma con il procuratore Michele Prestipino e l’aggiunto Ilaria Calò e il decreto di fermo è stato eseguito dalla Squadra Mobile di Roma.

“Lo sai hai ammazzato Diabolik con la pistola mia, la 9X21, se me fai passa’ li guai so’ cazzi tua Raul, quando te fai trent’anni lo vedi come stai male…co’ questo addio bello…e fa che nessuno mai me viene a bussa’ perché dico tutto quello che so”. “Tu stai male – replica Calderon – te rendi conto de quello che dici….dillo….urlalo brutta tr…”. “A Raul….forse non hai capito che lo sanno tutti…te devi anda’ a fa’ trent’anni perché non me li voglio fa’ io per te…hai usato la pistola della rapina”, conclude la donna.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli