Omicidio in Inghilterra, condannati gli autore del delitto di Olly Stephens

·1 minuto per la lettura
Oliver Stephens
Oliver Stephens

L’omicidio di Oliver Stephens, giovane ragazzo autistico trovato senza vita a Emmer Green, sobborgo della città di Reading, si contorna di nuovi dettagli. I tre imputati, tutti ragazzi di 14 anni, sono stati condannati per il delitto. La notizia è stata riportata dal The Guardian.

Omicidio Oliver Stephens, cosa è accaduto

Oliver sarebbe stato attirato a gennaio 2021 all’interno di un parco vicino casa, successivamente due giovani lo avrebbero colpito a morte: le condanne per i tre arrivano ad un totale di 28 anni. Il giovane Olly, così lo chiamava affettuosamente chi gli voleva veramente bene, è stato persuaso da una ragazza, poi le pugnalate mortali nel parco. I due giovani sono stati condannati per l’omicidio, la ragazza ha ricevuto una pena di 3 anni e due mesi in un istituto per giovani con alle spalle episodi criminali.

Omicidio Oliver Stephens, altri dettagli

Uno dei due non avrebbe voluto raggiungere il tribunale per la lettura della sentenza: questo è quanto riportato dal Mirror. Intanto una testimone ha accusato anche la giovane che, all’interno del parco, si sarebbe mossa con fare arrogante: “sembrava quasi un’ape regina“, ha dichiarato ai giudici.

Omicidio Oliver Stephens, la versione della ragazza

La ragazza si è invece difesa parlando con la polizia e dichiarando di essersi spaventata, nonché di aver scelto di fuggire dopo aver “visto degli sconosciuti” colpire a morte il giovane Olly. I due ragazzi sono stati condannati a 13 e 12 anni da scontare in un istituto per giovani delinquenti. L’adolescente ha ricevuto una pena di 3 anni e due mesi. Non sono state diffuse le generalità a causa della loro età.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli