Omicidio Khashoggi, Wp: processo fasullo,altri i reali colpevoli

A24/Pca

New York, 23 dic. (askanews) - "La completa mancanza di trasparenza e il rifiuto del governo saudita a cooperare con indagini indipendenti suggeriscono che questo è stato un processo fasullo. Quelli realmente responsabili, ai più alti livelli del governo saudita, continuano a fuggire dalle responsabilità per il brutale omicidio di Jamal Khashoggi". Questo è il comunicato diffuso dal Washington Post, in risposta alle condanne del tribunale penale di Riad per l'omicidio del giornalista saudita che scriveva sul quotidiano della capitale statunitense: degli 11 imputati, cinque sono stati condannati a morte e tre a pena detentiva.

Prosciolto "per mancanza di prove" Saud al-Qahtani, ritenuto l'assistente del principe ereditario, Mohammed bin Salman, considerato dalle intelligence di Stati Uniti e Turchia il mandante dell'omicidio. (segue)