Omicidio Luca Sacchi, le accuse nei confronti di Anastasiya

Nav

Roma, 24 gen. (askanews) - Il possibile acquisto di un ingente di droga. E' questa l'accusa formulata dalla Procura di Roma per Anastasiya Kylemnyk, la bella fidanzata da Luca Sacchi. In particolare alla ragazza la contestazione è attribuita in concorso con Giovanni Princi, amico di Sacchi, e Marcello De Propris e con i pusher Valerio Del Grosso e Paolo Pirino. Nel capo di imputazione presente nella richiesta di immediato i magistrati scrivono che i cinque in concorso tra loro "Marcello De Propris quale fornitore, Del Grosso e Pirino incaricati della trattativa e della consegna, detenendo 15 chilogrammi di marijuna di buona qualità, si accordavano con Princi e Anastasiya per la vendita dell'ingente quantitativo di sostanza stupefacente a favore di quest'ultimi. De Propris - scrivono i pubblici ministeri - infatti aveva già confezionato la droga in balle, Anastasia aveva con se nello zaino i 70 mila euro convenuti quale prezzo dello stupefacente con consegna convenuta la sera dell'omicidio".