Omicidio a Modena, uccide la moglie a coltellate

omicidio a modena

Tragedia a Modena, dove un uomo di 88 anni avrebbe ucciso la moglie con 53 coltellate mentre era ancora nel letto. Al loro arrivo gli agenti della Polizia hanno trovato la donna immersa in una pozza di sangue. Sono stati proprio i poliziotti a stabilire che l’assassino potrebbe essere il marito, già interrogato dalla Polizia e poi arrestato. Sul caso sono al lavoro gli agenti della scientifica che si stanno occupando dei rilievi nell’appartamento.

Omicidio a Modena

La scoperta è avvenuta nella mattinata di giovedì 18 luglio 2019 all’interno di un appartamento a Modena. Si tratta di una donna, sorpresa nel sonno dal marito e ucciso a coltellate. Sin dai primi minuti, l’unico sospettato è stato il marito 88enne dell’anziana che è stato fermato e arrestato. La polizia è intervenuta a seguito di una chiamata d’emergenza, e al loro arrivo hanno trovato la donna distesa sul letto in un lago di sangue. I soccorsi sono stati subito allertati, ma per l’anziana ormai non c’era più nulla da fare. Poco lontano dal cadavere è stata rinvenuta anche l’arma del delitto, un coltello da cucina ancora insanguinato.

Indaga la Polizia

Le indagini sono state affidate alla Squadra mobile di Modena, coordinati dalla Procura della Repubblica. Al momento tutti gli elementi raccolti sono contro l’anziano e farebbero pensare all’ennesimo caso di femminicidio in famiglia. Maggiori dettagli dovrebbero essere resi noti nel corso della conferenza stampa convocata alla Questura di Modena in tarda mattinata.