Omicidio Stefano Leo, Mechaquat condannato a 30 anni

webinfo@adnkronos.com

E stato condannato dal tribunale di Torino a 30 anni di carcere Said Mechaquat , il giovane di origine marocchina accusato di aver ucciso il 23 febbraio del 2019 con una coltellata alla gola ai Murazzi del Po Stefano Leo, il giovane 33enne di origine biellese che stava recandosi al lavoro. Giudicato con rito abbreviato, per lui la procura aveva chiesto 30 anni mentre l’avvocato difensore aveva invocato il vizio parziale di mente e le attenuanti generiche. In aula alla lettura della sentenza la mamma della vittima. Presente anche l’imputato.