Omicidio a Nereto: uccisa a coltellate giovane mamma

omicidio a nereto

Omicidio a Nereto, comune in provincia di Teramo. A perdere la vita è stata Mihaela Roua, romena di 32 anni, madre di una bimba di 6 anni. Il suo corpo è stato ritrovato nel suo appartamento di viale Europa, di fronte alla caserma della Guardia di Finanza. Le ferite sul cadavere alimentano l’ipotesi che si tratta di un‘ennesimo caso di femminicidio.

Ad accorgersi che qualcosa non andava è stata la datatrice di lavoro della donna, la quale si è insospettita in seguito all’assenza della ragazza al termine della pausa pranzo. Ripetutamente chiamata al telefono, Mihaela non rispondeva. La 32enne lavorava in una camiceria di Corropoli. Vigili del Fuoco e Carabinieri si sono quindi recati presso l’abitazione della donna, trovando la sua auto parcheggiata sotto lo stabile e la porta dell’appartamento chiuso. Non erano presenti segni di infrazione.

VIDEO - I numeri del femminicidio

Omicidio a Nereto

La prima ipotesi formulata è stata un malessere, poi la terribile scoperta. Entrati all’interno dell’appartamento, le forze dell’ordine hanno trovato il corpo della donna riverso a terra con segni di pugnalata al collo e all’addome. L’arma del delitto sarebbe già stata individuata: si tratta di un coltello da cucina.

VIDEO - Violenza domestica, dai fiori alle botte

Ora i Carabinieri sono sulle tracce del marito, un autotrasportatore. L’uomo, secondo le prime informazioni, si sarebbe allontanato dal luogo del delitto a bordo di una Mazda. Sul posto è intervenuto anche il pm Davide Rosati, oltre ai Carabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Teramo, chiamati ad effettuare tutti i rilievi del caso, e un’ambulanza del 118.

LEGGI ANCHE: Decapita e smembra ragazza di uno strip club

GUARDA ANCHE: Aggredisce due donne senza motivo, arrestato