Omicidio Piscitelli, pm verificano attendibilità Gaudenzi

Nav

Roma, 10 set. (askanews) - Gli inquirenti della Dda di Roma stanno vagliando la attendibilità di Fabio Gaudenzi, l'uomo che in un video postato su youtube, prima di essere arrestato per possesso di armi, ha spiegato di sapere chi e perché ha voluto la morte di Fabrizio Piscitelli, il capo ultras della Lazio il 7 agosto scorso.

Gaudenzi ieri nel pomeriggio è stato ascoltato per oltre 5 ore. Il verbale con le sue dichiarazioni all'esito dell'atto istruttorio è stato secretato. "Ha ricostruito la sua vicenda, ha fatto nomi e cognomi e in alcuni casi anche gli indirizzi delle persone coinvolte in questa storia", ha detto il suo difensore, l'avvocato Marcello Petrelli.

I magistrati mantengono il massimo riserbo. Il penalista ha aggiunto: "Ha deciso di fare i nomi non perché vuole diventare un collaboratore di giustizia, ma perché vuole vendicare la morte di Piscitelli e quella di un suo altro amico, Maurizio Terminali, avvenuta di recente a Brescia".