Omicidio Roma, il difensore: "Del Grosso non voleva uccidere, ha chiesto scusa"

webinfo@adnkronos.com

"Ha chiesto scusa per quello che è successo. Non voleva uccidere nessuno". Lo ha detto l'avvocato Alessandro Marcucci, difensore di Valerio Del Grosso al termine dell'interrogatorio di convalida del fermo nel carcere di Regina Coeli. Del Grosso e Paolo Pirino, entrambi accusati dell'omicidio di Luca Sacchi, il 24enne ucciso con un colpo di pistola alla testa mercoledì sera mentre si trovava con la sua fidanzata davanti a un pub nel quartiere Colli Albani a Roma, non hanno risposto alle domande del gip.  

Del Grosso "si è avvalso della facoltà di non rispondere e - ha spiegato il difensore - rimandiamo a un'altra occasione il confronto con i magistrati. E' molto provato e dispiaciuto per quello che è successo".