Omicidio Roma, il leghista Molinari: "Parole di Gabrielli indegne"

webinfo@adnkronos.com

"Da un capo della Polizia ci si aspetta silenzio e rispetto, perché è indegno accostare Luca Sacchi all'idea di un drogato. Più che mettere bavagli social ai propri uomini, Gabrielli si dovrebbe preoccupare di tutelarli e farli lavorare in condizioni decenti". Lo afferma il capogruppo della Lega alla Camera Riccardo Molinari commentando le parole di Gabrielli. 

"Restiamo in attesa di qualche parola del ministro dell’Interno, che invece preferisce invitare al Viminale le ong tra cui quella di Luca Casarini che è un noto insultatore delle Forze dell’Ordine”.