Omicidio Roma, legale Del Grosso: ha chiesto scusa, non voleva

Nav

Roma, 26 ott. (askanews) - "Il mio assistito si è avvalso della facoltà di non rispondere. Ha chiesto scusa? Certamente. Si è scusato di tutto quel che è avvenuto. E' un ragazzo di 21 anni, non va dimenticato". Così ha detto l'avvocato Alessandro Marcucci, difensore Valerio Del Grosso, dopo l'interrogatorio di convalida del fermo per l'omicidio di Luca Sacchi. "Lui ha detto ai magistrati che voleva far male a nessuno", ha detto ancora il penalista che poi ha aggiunto: "Chiederemo non appena le condizioni psicologiche di Valerio lo permetteranno un nuovo incontro con i magistrati della Procura". Allo statdo Del Grosso così come l'altro indagato sono in isolamento nel carcere di Regina Coeli. "E' possibile comunque che la loro condizione di detenzione muti già da domani - ha detto il legale - Il dato certo, ripeto, è che Valerio è molto provato e dispiaciuto per quel che è successo. Siamo di fronte ad un dramma che ha investito più famiglie".