Omicidio Sacchi, avvocato: funerali Luca non prima prossima settimana

Gtu

Roma, 31 ott. (askanews) - Si terranno "non prima della prossima settimana" i funerali di Luca Sacchi, il personal trainer 24enne ucciso con un colpo di pistola alla testa davanti al pub John Cabot, ai Colli Albani, la sera di mercoledì scorso.

Dopo l'autopsia, la procura di Roma ha infatti dato il nulla osta alla restituzione della salma alla famiglia, ma "non è stato ancora trasmesso quindi i funerali si terranno non prima della settimana prossima", ha spiegato Paolo Salice, l'avvocato che assiste la famiglia Sacchi.

L'autopsia, oltre ad aver confermato che Luca non faceva uso di droghe, come già accertato in ospedale per l'espianto degli organi donati, ha anche accertato che il giovane si era difeso dall'aggressione: aveva molti lividi agli avambracci, segno che durante una colluttazione si era protetto il viso dai colpi, prima di cadere per il proiettile di pistola alla testa: "Entro 60 giorni - ha spiegato l'avvocato - il medico legale depositerà la relazione dove verrà accertata la compatibilità o meno con la mazza da baseball rinvenuta e sequestrata dagli investigatori".