Omicidio Sacchi, padre Luca: dopo delitto Princi aveva fame

Nav

Roma, 17 dic. (askanews) - "Mio cugino Massimo mi ha raccontato che quando hanno dato la notizia della morte di Luca, Giovanni Princi detto: 'vabbè allora se è morto andiamo a farci una birra e un panino, che sto morendo di fame'". Lo ha detto il papà di Luca Sacchi, Alfonso, nel corso della sua testimonianza dai pm di Roma che indagano sull'omicidio del figlio. Il verbale è stato depositato dalla Procura in occasione dell'udienza davanti al Riesame.

"Penso che Princi portasse Luca con sé per farsi sicurezza - aggiunge il padre -. Luca era molto alto in perfetta forma fisica, inoltre era un patito di arti marziali, ciò non di meno, gli hanno fatto sempre insegnato la pazienza e l'autocontrollo".