Omicidio Saman, lo zio si ravvede: indicato il casolare del cadavere agli inquirenti

zio saman abbas
zio saman abbas

Danish Hasnain, zio di Saman Abbas, avrebbe condotto gli investigatori al casolare dove è stato ritrovato il cadavere della ragazza scomparsa il 30 aprile 2021.

Saman Abbas, lo zio indica agli investigatori dove trovare il cadavere

Svolta nelle indagini sullomicidio di Saman Abbas, la ragazza pakistana scomparsa il 30 aprile 2021: lo scorso venerdì 18 novembre Danish Hasnian, lo zio della ragazza indagato e in carcere a Reggio Emilia avrebbe accompagnato gli investigatori al casolare diroccato di Novellara, dove in seguito è stato ritrovato un cadavere.

Quello stesso pomeriggio sono partiti i lavori di scavo che hanno fatto rinvenire un sacco nero con all’interno dei resti umani.

Si attendono le analisi per confermare che quei resti appartengano alla ragazza pakistana un anno e mezzo fa, uccisa perché si era opposta al matrimonio combinato dalla sua famiglia.

Gli indagati

Oltre allo zio, considerato di fatto l’esecutore materiale, per l’omicidio di Saman sono indagate cinque persone: i due genitori della ragazza e i due cugini.

Quest’ultimi si trovano nello stesso carcere di Reggio Emilia in cui è rinchiuso lo zio Danish; il padre della ragazza è stato arrestato nei giorni scorsi in Pakistan, mentre la madre rimane tuttora latitante, ma le ricerche proseguono senza sosta.