Omicidio Vannini, la madre: "Non ci speravo più"

webinfo@adnkronos.com

"Non ci speravo più. Non ci posso ancora credere, sono troppo felice. Marco ha riconquistato il rispetto e la giustizia ha capito che non si può morire a vent’anni". Queste le prime parole di Marina Conte, la madre di Marco Vannini dopo la lettura della sentenza in Cassazione che ha disposto un nuovo processo d’Appello per Antonio Ciontoli e la sua famiglia.