Omicidio a Villa San Giovanni: spara ai fratelli con un fucile da caccia

omicidio villa san giovanni

Un anziano di 75 anni, residente in provincia di Reggio Calabria, ha sparato contro i suoi fratelli imbracciando un fucile da caccia uccidendone uno: si tratta di Giuseppe Bellantone, di 81 anni. Da quanto si apprende, inoltre, poco prima dell’omicidio di Villa San Giovanni si era verificata una lite in famiglia. Probabilmente qualcosa ha scatenato l’ira del 75enne e lo ha portato a sparare. Le prime ipotesi riguardano possibili dissidi con il vicinato o questioni di confine. Il killer è stato fermato, mentre il fratello colpito è deceduto per le gravi ferite riportate.

Omicidio Villa San Giovanni

Antonio Bellantone, 75 anni, è il killer del fratello Giuseppe: sarebbe stato lui a sparare con il fucile da caccia contro l’81enne. L’omicidio si è verificato a Villa San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria, in località Ferritto, intorno alle ore 8.30 di martedì 7 gennaio. Secondo le primissime ricostruzioni, alla base del gesto potrebbe esserci una lite per confini o dei dissidi con il vicinato. Antonio avrebbe perso la pazienza e avrebbe aperto il fuoco contro i suoi tre fratelli. Una pallottola, purtroppo, ne ha ucciso uno. L’81enne colpito dal proiettile è morto sul colpo: inutili si sono rivelati, infatti, gli interventi tempestivi dei medici del 118. L’autore dell’omicidio, invece, è stato fermato dai Carabinieri.

Sono in corso le indagini delle forze dell’ordine per ricostruire la dinamica di quanto accaduto e accertare la cause alla base dell’omicidio. Sul posto presenti i Carabinieri, la Polizia e le ambulanze del 118.