Omicidio Voghera, rompe il silenzio la sindaca del paese

·1 minuto per la lettura
sindaca voghera
sindaca voghera

Dopo giorni di silenzio, la sindaca di Voghera Paola Garlaschelli ha deciso di parlare dell’omicidio di Yousn El Boussettaoui da parte dell’assessore Massimo Adriatici: “Basta strumentalizzazioni, qui a Voghera siamo per la piena accoglienza”.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Voghera, il pugno all'assessore in un video

Sindaca di Voghera: “Basta strumentalizzazioni”

Il silenzio per giorni, poi le dichiarazioni: la sindaca di Voghera Paola Garlaschelli ha deciso di parlare del caso dell’uccisione di Youns El Boussettaoui da parte dell‘assessore Adriatici, usando come mezzo la sua pagina Facebook e un comunicato ufficiale pubblicato sul sito del Comune del paese lombardo.

Un rispettoso silenzio era in questi giorni la scelta più saggia. Non ho voluto rilasciare dichiarazioni a caldo proprio per evitare di prestare il fianco a polemiche o strumentalizzazioni. Esordisce così la sindaca.

Che la politica si divida, anche con toni accesi, è legittimo, ma chi rappresenta le istituzioni cittadine ha una responsabilità particolare, che va oltre le scelte di parte. Stiamo seguendo da vicino gli sviluppi della vicenda“, continua in seguito la prima cittadina.

Sindaca di Voghera: “Realtà diversa da quanto descritta”

In questo suo sfogo la sindaca ci tiene a spiegare la posizione della città in merito all’accaduto, sottolineando come i fatti descritti negli ultimi giorni siano diversi dalla realtà:

Voghera è una città moderata e accogliente in cui un pilastro portante del vivere sociale è costituito da associazioni di volontariato e da una fitta rete di servizi sociali. È una città forte di una comunità che ha ben presente quali siano i valori e il rispetto per i cittadini di ogni colore politico, credo ed etnia. Ciò che è accaduto ci ha colpiti profondamente, ma non fermati. Siamo stati chiamati ad amministrare Voghera e stiamo lavorando dallo scorso autunno con responsabilità, per valorizzarne le potenzialità e per migliorare la sicurezza e la qualità della vita dei cittadini“.

Infine, un appello alla stampa,”richiamando i valori più veri in ognuno di noi, affinché la tragedia già avvenuta non inneschi una spirale di violenza”

Voghera, dopo la sindaca parla Salvini

Nella giornata di sabato 24 luglio, nel corso di un incontro a Rimini, il leader della Lega Matteo Salvini ha parlato dei fatti di Voghera, rilasciando queste dichiarazioni all’Ansa: ” Se a Voghera quel signore che purtroppo è morto fosse stato espulso dopo i reati che aveva commesso, come avrebbe dovuto essere espulso, oggi piangeremmo una vittima di meno“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli