Omicidio Willy: ergastolo per i fratelli Marco e Gabriele Bianchi

La fiaccolata per Willy nel comune dove abitava con la famiglia Photo Cecilia Fabiano/LaPresse
La fiaccolata per Willy nel comune dove abitava con la famiglia Photo Cecilia Fabiano/LaPresse

Sono stati condannati all'ergastolo i fratelli Marco e Gabriele Bianchi accusati dell'omicidio di Willy Monteiro Duarte avvenuto nel settembre del 2020 a Colleferro. La sentenza è stata decisa dai giudici della corte d'assise di Frosinone.

VIDEO - La scheda su Willy Monteiro Duarte

Francesco Belleggia è stato condannato a 23 anni, mentre Mario Pincarelli ha preso 21 anni. I giudici hanno anche disposto una provvisionale di 200mila euro per i genitori di Willy e 150mila per la sorella.

La lettura della sentenza è stata accompagnato da un applauso in aula. Gli imputati nella cella di sicurezza hanno gridato e imprecato, subito dopo gli agenti della Polizia penitenziaria li hanno fatti allontanare.

LEGGI ANCHE: Omicidio Willy Monteiro, il pm: “50 secondi di sofferenza incredibile”

Willy Monteiro Duarte fu picchiato a morte nella notte tra il 5 ed il 6 settembre del 2020 nel pieno centro urbano di Colleferro.

Il 12 maggio scorso, l'accusa aveva chiesto l'ergastolo per i fratelli Marco e Gabriele Bianchi, accusati di aver massacrato a calci e pugni il giovane aiuto cuoco di origine capoverdiana.

Willy fu massacrato a calci pugni solo perché stava provando a metter in salvo un suo amico.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli