Omicidio Willy, lo sfogo della mamma dei fratelli Bianchi

Omicidio Willy mamma Bianchi
Omicidio Willy mamma Bianchi

Dopo la condanna all’ergastolo per la morte di Willy Monteiro, brutalmente ucciso a Colleferro il 6 settembre 2020, i fratelli Bianchi sono stati condannati all’ergastolo e sconteranno la pena in due strutture carcerarie diverse. Tuttavia, la mamma di Gabriele e Marco continua a credere nella loro innocenza e si scaglia contro la decisione dei giudici.

Omicidio Willy Monteiro, le parole della mamma dei fratelli Bianchi

Stando a quanto riferito dal Corriere della Sera, i genitori dei fratelli Bianchi hanno commentato la decisione dei giudici solo con l’avvocato che assiste Marco e Gabriele e con i parenti più stretti. Per la mamma di Marco e Gabriele si tratta di “una sentenza ingiusta” e aggiunge: “Non ce l’aspettavamo: sono stati condannati a furor di popolo”.

Anche per l’avvocato Pica si tratta di una “sentenza mediatica”. “Cosa significano gli applausi alla lettura della sentenza? Perché erano contenti parenti e amici? C’è poco da essere soddisfatti con una tragedia così grande. Per me non è giustizia, ma si tratta di un aborto giuridico, ha commentato il legale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli