Omicidio Ziliani, confessa anche la figlia Silvia

(Adnkronos) - Silvia Zani, la figlia maggiore di Laura Ziliani, l’ex vigilessa di Temù (Brescia) trovata morta l’8 agosto 2021, ha ammesso l'omicidio della madre. La confessione segue quella del suo fidanzato Mirto Milani, avvenuta in carcere, dove i due sono rinchiusi dal 24 settembre scorso, insieme a una delle sorelle di Silvia, Paola. Anche per quest'ultima è in corso l’interrogatorio. Dietro l’omicidio, a quanto si apprende, ci sarebbe stato il movente economico. I tre sono accusati di omicidio volontario.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli