Omicron, Antonella Elia: "Meno restrizioni soltanto in estate"

Antonella Viola
Antonella Viola

Perchè nel Regno Unito e in Spagna si assiste a una riduzione delle restrizioni anti- Covdi mentre altri paesi come l’Italia impongono, al contrario, nuovi limiti? Risponde l’immunologa Antonella Viola.

Covid, l’editoriale di Antonella Viola

Perchè Regno Unito e Spagna hanno deciso di eliminare le restrizioni e trattare il Covid-19 come l’influenza mentre altri Paesi, tra cui l’Italia, impongono nuove limitazioni e obblighi?

Si tratta di una domanda ricorrente che un po’ tutti si pongono e alla quale l’immunologa Antonella Viola – attualmente ssotto scorta a causa delle minacce ricevute da alcuni no-vax – ha cercato di rispondere nel modo più semplice possibile attraverso un editoriale curato per La Stampa.

Innanzitutto perchè il Regno Unito è passato a una vita più o meno normale mentre da noi le ipotesi di allentamento delle restrizioni è un’ipotesi non ancora contemplata dal governo per il prossimo futuro?

Covid, la situazione del Regno Unito e della Spagna per Antonella Viola

Come è noto nel Regno Unito il picco di Omicron è passato e i contagi sono in rapida diminuzione ma, sottolinea Antonella Viola, “Questo segnale positivo, insieme a urgenti ragioni di opportunità politica, hanno spinto verso la frettolosa eliminazione delle misure di contenimento, sebbene sia presto per dire che il Paese è entrato nella fase di controllo della pandemia”.

L’immunologa si riferisce, come del resto altri suoi colleghi e vari commentatori politici di politica estera, alla necessità del Premier Johnson di accellerare il processo di ritorno ad una vita normale a causa dello scandalo party a Downing Street.

Per quanto riguarda la Spagna invece, nonostante le notizie che circolano” Non ci sono cambiamenti in atto ma il governo ha solo avviato un’analisi su come gestire in futuro la pandemia, come prepararsi alla convivenza con il virus”.

Covid, l’analisi della situazione italiana per Antonella Viola

Arriviamo infine all’analisi della situazione italiana, dove ancora non si assiste a una diminuzione significativa dei contagi ed è quindi prematuro parlare di un allentamento delle restrizioni. Che però, secondo potrebbe arrivare in estate. Secondo Antonella Viola infatti: “Il picco di Omicron sembra raggiunto e nelle prossime settimane dovremmo assistere ad un rapido calo dei contagi, che ci consentirà di togliere le mascherine all’aperto ma non di rinunciare al Green pass o alle mascherine nei luoghi chiusi. Per arrivare a questo, per allentare le restrizioni più importanti, dovremo attendere l’arrivo della stagione estiva, sperando di arrivarci senza ulteriori sorprese”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli