Omicron: la situazione italiana

·1 minuto per la lettura
Variante Omicron
Variante Omicron

Secondo quanto riferito dall’Istituto Superiore di Sanità, i casi di variante Omicron in Italia sono saliti a 84. Dato in crescita, la situazione peggiora anche nel nostro Paese. Le segnalazioni sono arrivate per la maggior parte da regioni quali Lombardia, Campania, Veneto, Puglia, Piemonte ed Emilia-Romagna. Altri casi, in numero minore, anche Liguria, Abruzzo, Calabria, Sardegna, Sicilia e Toscana.

Variante Omicron, Brusaferro: “Presenza attesa”

Secondo quanto affermato dal presidente dell’ISS Silvio Brusaferro tramite alcune dichiarazioni riportate da TgCom24, la presenza della variante Omicron in Italia “era largamente attesa, in linea con quanto osservato anche negli altri Paesi, ed è probabile un aumento dei casi nei prossimi giorni”.

Variante Omicron, Brusaferro: “Completare ciclo vaccinale”

Silvio Brusaferro ha proseguito: “La crescita del numero dei casi depositati testimonia l’efficienza della rete di monitoraggio e dei sistemi messi in campo per seguire l’evoluzione della variante. Restano fondamentali le raccomandazioni date finora, di iniziare o completare il ciclo vaccinale anche con la terza dose, usare la mascherina e seguire le misure individuali e collettive per ridurre al minimo la diffusione del virus”.

Variante Omicron: più contagiosa della Delta

Secondo uno studio svolto dall’Imperial College di Londra (tuttavia non ancora sottoposto a revisione paritaria) la variante Omicron risulterebbe essere 5,4 più contagiosa della Delta. Ne consegue che la protezione contro l’Omicron che un’infezione precedente può offrire sarebbe pari al 19%. Stessa cosa dicasi della protezione derivante dai vaccini, il cui livello raggiungerebbe massimo il 20%.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli