Omicron, reinfezioni e boom di casi in Spagna

·1 minuto per la lettura
Omicron, reinfezioni e boom di casi in Spagna
Omicron, reinfezioni e boom di casi in Spagna

Spagna, reinfezioni record per Omicron. La variante del virus Sars-Cov2 fa registrare un boom di casi secondo quanto emerso da un monitoraggio recente, che ha preso in esame i dati negli ultimi quindici giorni.

Spagna, reinfezioni record per Omicron

Il numero totale di reinfezioni da Covid, causate dall’altamente infettiva variante Omicron, avrebbe dunque superato quelle registrate durante il resto della pandemia. “Prima di questa variante, le reinfezioni erano aneddotiche a livello globale”, ha dichiarato l’immunologo Prof Alfredo Corell, dell’Università di Valladolid, al sito di news spagnolo Nius.

Omicron in Spagna, salgono le reinfezioni

Secondo i dati diffusi dall’Istituto Sanitario Carlos III, nell’arco di due sole settimane da fine dicembre 2021 e inizio gennaio 2022, in Spagna ci sono state 20.890 reinfezioni, contro le 17.140 registrate dall’inizio della pandemia al 22 dicembre. “Questo studio fornisce ulteriori prove del fatto che Omicron può eludere l’immunità precedente data sia dall’infezione che dalla vaccinazione”, queste le parole del professor Neil Ferguson, nel gruppo di ricercatori dell’Imperial College di Londra che a metà dicembre aveva analizzato la variante Omicron.

In Spagna Omicron e le reinfezioni non portano in terapia intensiva

I casi di Covid in Spagna continuano a salire, il tasso di infezione è aumentato a 2.723 casi ogni 100.000 in soli 14 giorni. Nelle terapie intensive, fortunatamente, il numero di pazienti è invece la metà circa rispetto a quello dell’anno scorso. Se l’andamento della pandemia dovesse proseguire in questo modo, il Governo potrebbe decidere di passare ad una sorveglianza più leggera del virus, senza quindi tamponi né test in caso di sintomi lievi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli