Omofobia: Alfieri (Pd), 'Iv dica se sta con la Lega o con chi vuole espandere i diritti'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 8 lug (Adnkronos) – "Martedì comincerà in aula al Senato la discussione sul ddl Zan, testo approvato da un’ampia maggioranza a Montecitorio. Dopo sette mesi in cui il testo è rimasto fermo, per colpa dell’ostruzionismo della Lega, in commissione Giustizia, ora, grazie anche alla nostra determinazione, il provvedimento è arrivato in aula e ognuno si assumerà le proprie responsabilità". Lo dice il senatore del Pd Alessandro Alfieri, coordinatore nazionale di Base Riformista.

"Da una parte ci sono la Lega e la destra che hanno dimostrato di non volere approvare una legge di civiltà e stringono alleanze con Orbán e Le Pen, che mettono in discussione principi e libertà alla base della costruzione europea. Dall’altra c’è un ampio fronte che vuole estendere le tutele e i diritti delle persone -prosegue Alfieri-. Noi vogliamo approvare una legge contro l’omotransfobia e non abbiamo paura di un confronto di merito in Parlamento. Ma non possiamo correre il rischio di far saltare una legge tanto attesa. Chiediamo a IV di chiarire da che parte intende stare”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli