Omofobia: Alfieri, 'scelta condivisa su odg, nostro obiettivo più tutele e diritti'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 15 lug. (Adnkronos) – "Nel Paese c’è grande attenzione rispetto a queste tematiche e in tanti chiedono a noi di farci carico di portare ad approvazione questo testo. Ci chiedono di trovare una strada per fare un ulteriore avanzamento sui diritti civili. E noi dobbiamo porci questo obiettivo, anche perché costituisce parte importante del nostro profilo riformista". Così Alessandro Alfieri, coordinatore di Base Riformista, nel suo intervento all’assemblea del gruppo del Pd al Senato.

"Lo scenario in Senato è certamente complesso: perciò dovremo affrontare ogni passaggio ricercando la massima condivisione. In questo senso, mi pare ampiamente sostenuta nel gruppo del Pd la volontà di non presentare emendamenti ma ordini del giorno politici, qualificanti, che devono rassicurare rispetto ad alcune preoccupazioni emerse e rappresentare al meglio la pluralità e la ricchezza del nostro dibattito".

"Possono essere lo strumento per dire anche quali sono i nostri indirizzi politici e quali sono i limiti invalicabili su cui non siamo disposti a transigere. Penso che il Pd debba dimostrarsi aperto a comprendere le ragioni degli indecisi e degli incerti nelle altre forze politiche. Seguiremo con la massima attenzione i prossimi passaggi senza mai arretrare dal nostro obiettivo che per noi resta allargare tutele e diritti di chi viene discriminato. Faremo di tutto per portare a casa questo risultato”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli