Omofobia: Bellanova, 'da Patuanelli nessuna lezione sui diritti'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 6 lug. (Adnkronos) – “Dal ministro Stefano Patuanelli, che ha evidenti difetti di memoria, non accettiamo nessuna lezione sui diritti. Il suo attacco a Matteo Renzi è sguaiato, e rozzo. Al governo con Matteo Salvini e la Lega ci sono stati loro con Conte". Così la viceministra Teresa Bellanova, presidente di Italia Viva, risponde all'esponente M5S.

"Io non dimentico – incalza Bellanova – l’esultanza in sede di approvazione dei decreti sicurezza, che trasformavano un tema serissimo come l’immigrazione nel nostro Paese in una questione di ordine pubblico e securitaria, mandando in malora l’esperienza degli Sprar, unanimamente riconosciuta eccellente, restringendo diritti delle persone, costrette a quel punto nei ghetti, e minando alla base la sicurezza sociale. Né dimentico la resistenza di Conte e dei 5Stelle a cancellare quella vergogna normativa e giuridica".

"Direi che sarebbe buona pratica o tacere o scusarsi, provando vergogna per aver determinato con quei decreti un clima di caccia alle streghe contro uomini e donne inermi e colpevoli solo di volere una vita migliore”, conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli