Omofobia: Della Vedova e Magi in piazza per ddl Zan, 'avanti sui diritti'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 28 ott. (Adnkronos) – Una delegazione di Più Europa, composta dal segretario Benedetto Della Vedova, dal Presidente Riccardo Magi e da Rita Di Sano della segreteria di +E, ha partecipato questa sera alla manifestazione indetta a Roma per sostenere il ddl Zan.

“Più Europa ha sostenuto, sostiene e sosterrà le leggi di libertà che promuovono diritti e uguaglianza – ha detto Della Vedova parlando durante la manifestazione -. Quello che è andato in scena ieri al Senato sul ddl Zan è uno scontro politico che c’è in Italia e che c’è in Europa, dove ci sono paesi in cui l’omofobia è diventata legge dello Stato. Qui in Italia ci sono politici che guardano a Orban e alla Polonia che fa passi indietro sull’aborto e i diritti Lgbt. Io credo che dobbiamo riprendere in Parlamento il cammino della legge contro l’omofobia, e che serva una legge sul matrimonio egualitario. C’è chi vuole fare passi indietro, noi vogliamo andare avanti”.

“Dobbiamo – ha sottolineato Magi – rilanciare sui temi dell’uguaglianza e dei diritti civili a partire dal matrimonio egualitario e le adozioni per le famiglie arcobaleno, così come avevamo proposto con i nostri ordini de giorno alla Camera in occasione dell’esame del ddl Zan”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli