Omofobia: Faraone, 'Iv vuole esame ddl Zan, chi non ha voluto intesa si assume responsabilità'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 ott. (Adnkronos) – “Noi di Italia viva continueremo a batterci per tenere il provvedimento in Aula ma ci sono tanti malpancisti in tutti i gruppi: dal M5S al Pd ma anche al contrario nelle destre, bisogna vedere cosa faranno i singoli senatori con il voto segreto. Ci si assume grande responsabilità, speriamo bene. Così Davide Faraone, capogruppo di Italia viva al Senato, ai microfoni di Radio 24.

"”Noi -ribadisce- voteremo il ddl Zan come sempre, peccato per la mancata intesa: siamo molto preoccupati che con il voto segreto la legge sia bocciata, sarebbe un disastro. Andare in Aula così al buio è un terno al lotto che mi sarei risparmiato, mi sarei aspettato coerenza tra le dichiarazioni di Letta di domenica sera, ricordo che aveva detto 'lavoriamo all’intesa', e l’atteggiamento di ieri delle forze che in teoria sostengono questa legge: non c’è stata la volontà di un passaggio nel merito del provvedimento. Quella di ieri si è rivelata solo un’operazione di facciata : non c’era intenzione di discutere nel merito degli articoli della legge, era solo un muro contro muro".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli