Omofobia: Faraone, 'proposta Iv su identità genere in testo Scalfarotto sottoscritto da Zan'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 3 lug. (Adnkronos) – “Ho appena letto un tweet di Zan, dice che la proposta di modifica di Italia viva è insostenibile, con quelle modifiche il ddl Zan diverrebbe discriminatorio. Caro Alessandro, noi di Italia viva al Senato non siamo stati per nulla originali: l’emendamento che abbiamo presentato al ddl Zan è totalmente copiato dalla proposta di legge presentata il 4 luglio 2018. Primo firmatario Ivan Scalfarotto e in calce, tra le altre, anche la tua firma, penultima soltanto perché il tuo cognome inizia con la Z. Accusaci pure di plagio, non di altro". Lo afferma il capogruppo di Italia viva al Senato, Davide Faraone, in un post su Facebook.

"Ricorda, abbiamo fatto approvare insieme -aggiunge- la legge sulle unioni civili. La nostra proposta è semplice e chiara: troviamo l’intesa nella maggioranza su un testo condiviso, il nostro testo estende le tutele contro le discriminazioni (non le restringe come erroneamente affermi) con termini che non destano dubbi interpretativi, poi chiediamo tutti insieme al Governo di mettere la fiducia alla Camera, così la legge è in sicurezza. È l’unica strada per avere presto una legge che è necessaria contro le discriminazioni omotransfobiche, le altre vie sono soltanto vicoli ciechi”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli