Omofobia: M5S, 'solidarietà a Ostellari ma ora basta melina su ddl Zan' (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – “Oggi -sottolineano invece i parlamentari del gruppo Pari opportunità- il presidente della commissione Giustizia al Senato ha richiesto di congiungere alla proposta di legge contro l’omotransfobia, già approvata alla Camera dei deputati, altri quattro disegni di legge sul tema già depositati, prima di procedere con la calendarizzazione per la discussione in Senato. Contrariamente a quanto sostenuto dalle forze politiche che si oppongono a questa legge, per noi del Movimento 5 stelle il contrasto all’odio basato sugli orientamenti sessuali è una priorità. Per noi infatti si tratta di una legge di civiltà, richiesta e sostenuta a gran voce da tantissimi cittadini che vogliono vivere in un Paese senza violenze e discriminazioni frutto di atteggiamenti omotransfobici”.

“Approvare anche al Senato questo provvedimento significa dotare il Paese di strumenti in grado di tutelare la dignità umana. Auspichiamo che dopo questo ulteriore passaggio non ci siano più ostacoli all’approvazione di una legge che i cittadini aspettano da tempo. Non si tratta quindi di posizione ideologiche, ma di rispetto verso i diritti della persona e la politica ha il dovere di affrontare questo tema in Parlamento”.